Vellam

Vellam significa acqua ed è la prima parola di malayalam che imparerete quando arriverete in Kerala, lo stato a sud-ovest dell’India affacciato sul Mare Arabico. Estendendosi dalle coste del Malabar fino ai rilievi dei Ghat Occidentali, il Kerala è un territorio dalla lussureggiante vegetazione tropicale, con distese di palme da cocco a perdita d’occhio, percorse dalle backwaters: laghi, fiumi e canali che scorrono paralleli all’oceano e in cui l’acqua dolce si mescola all’acqua salata in un ecosistema unico nel suo genere, popolato, oltre che da una vasta varietà di specie acquatiche e uccelli, dagli abitanti di remoti villaggi, raggiungibili solo in barca.

Con le sue piantagioni di tè, caffè, vaniglia, cardamomo, pepe e molte altre piante e spezie esportate in tutto il mondo, il Kerala è la patria dell’Ayurveda, che tradizionalmente si serve di piante nella prevenzione e cura delle malattie. Ayurveda significa scienza della vita: una millenaria medicina tradizionale basata sul principio olistico che, per curare un disturbo, non basta agire su un determinato organo danneggiato, ma è necessario ristabilire l’intero equilibrio dell’individuo, determinato dalla sua salute fisica, mentale, spirituale, dallo stile di vita e dall’ambiente in cui vive.

Questo viaggio è il frutto di una lunga ricerca in India per trovare una clinica dove si praticasse una medicina ayurvedica tradizionale, con un medico a cui affidarsi e terapisti competenti, con l’uso di polveri, decotti e oli preparati con le piante mediche fresche dell’orto, e dove, al contempo, fosse possibile soggiornare con elevati standard di pulizia e comfort. Le stanze del piccolo resort adagiato sugli scogli di fronte all’oceano sono tutte dotate di aria condizionata, bagno privato con doccia occidentale, acqua calda e comodi materassi. Nel giardino c’è una bellissima piscina con sdraio di legno e amache dove leggere e respirare la brezza fresca del mare. Il ristorante serve succhi freschi di papaya, ananas, lime e acqua di cocco, oltre a preparare una dieta ayurvedica specifica per gli ospiti. La sala dello yoga è interamente aperta sui lati e sospesa fra le palme, con vista sulla baia. La clinica ha il bollino green leaf d’eccellenza del Governo del Kerala.

Il villaggio di pescatori è a un’ora di macchina dall’Aeroporto Internazionale dalla capitale Thiruvananthapuram, collegato con l’Aeroporto di Milano Malpensa da molti comodi voli quotidiani, e sorge su un’alta scogliera affacciata sull’Oceano Indiano. Come in molti villaggi nello stato multietnico e multireligioso del Kerala, vi sono un tempio hindu, una moschea e una chiesa cristiana e non è raro partecipare a festival religiosi locali con sfilate di elefanti. Sebbene durante le cure ayurvediche sia prescritto il massimo riposo, verranno organizzate delle visite rilassanti in barca nelle backwaters.