Tour Rajasthan, Agra, Varanasi

Il 25 gennaio partiremo da Aosta alla volta di Delhi. Ci dirigeremo verso il Rajasthan, la terra dei Maharaja, con i loro splendidi palazzi e roccaforti nel deserto. Dapprima attraverseremo la regione dello Shekhawati e dormiremo in una delle storiche residenze di Mandawa, il villaggio di commercianti che era tappa sull’antica via della seta. Addentrandoci nel deserto incontreremo Bikaner, con i suoi palazzi di arenaria rossa che si mimetizzano nell’arido deserto roccioso, e il mercato, dove è ancora possibile scoprire molti antichi mestieri. Terza tappa del viaggio e meta tanto distante quanto ambita rispetto ai classici itinerari dell’India del nord, quasi ai confini con il Pakistan, ci fermeremo a Jaisalmer, città fortificata nell’immenso deserto di sabbia. Dopo una sosta di 2 giorni per esplorare tutti i meravigliosi templi e palazzi della zona e per vedere l’alba sulle dune, proseguiremo per Jodhpur, città blu, o città del sole, nonché capitale culturale del Rajasthan. Qui chi vi accompagna ha vissuto e lavorato alle dipendenze del Maharaja di Jodhpur, come insegnante di italiano alle guide turistiche del Mehrangarh Fort, l’immenso palazzo fortificato che sovrasta la città; conosce gli abitanti e amici, popolo ospitale, della città vecchia: sarete perciò accompagnati, insieme alla guida, ad esplorare e a capire la vera realtà quotidiana, l’autentico contesto sociale e culturale della popolazione indiana. Ultima tappa e capitale dello stato dei Maharaja è Jaipur, con i suoi magnifici palazzi, case del vento, paesaggi e incommensurabili ricchezze. Sulla via per Agra, sede del celebre Taj Mahal, ci fermeremo nella città abbandonata di Fatehpur Sikri, antica capitale del regno di Akbar, con una storia misteriosa che narra del suo abbandono, forse per la mancanza di acqua. Dopo la visita del famosissimo Taj Mahal, con un breve volo interno, raggiungeremo la meta finale del nostro viaggio: Varanasi, chiamata anche Benares, città sacra che sorge sulle sponde del Gange. Qui lo scenario cambia: dall’India delle ricchezze dei sovrani Rajput e Mughal, all’India della più profonda devozione e tradizione hindu, un luogo in cui, almeno una volta nella vita, ogni hindu deve recarsi e dove, ogni giorno, affluiscono migliaia di pellegrini a morire.

In un itinerario che ricorda la vita del Buddha, dai fasti reali alla verità ultima della natura impermanente e transitoria di noi esseri umani, di tutte le creature e dell’universo stesso, avremo innanzitutto aperto i nostri occhi a un nuovo mondo di possibilità, di idee e di punti di vista. Forse è qui che avrà inizio, o continuazione, la nostra ricerca sul senso della vita.

Per vedere il programma completo, i costi e i dettagli per la prenotazione, scarica il file qui sotto.